La scuola del futuro - Centrolos.it
Centro Olos: a scuola di "futuro"

La scuola del futuro

di Sabina Balak Chiarion

 

Formazione, didattica, lavoro, relazioni…come sarà la scuola del futuro?
Cosa il passato ci lascia di utile?
Quali strumenti, atteggiamenti, comportamenti è necessario attuare subito per aiutare i giovani ad affrontare un futuro sostenibile e sano?

La scuola del futuro

di Sabina Balak Chiarion

 

E’ un’epoca straordinaria quella che stiamo vivendo, ricca di cambiamenti che ci conducono, che lo vogliamo o no, verso un processo evolutivo senza precedenti. Qualcuno lo definisce un vero e proprio “salto quantico” che richiede presenza e disponibilità per poter essere vissuto nel migliore dei modi, cogliendo le numerose opportunità che offre; vivendo tutte queste esperienze e vedendo le giovani generazioni che si fanno largo con coraggio e temerarietà in questi territori sconosciuti. Molto spesso gli over 50’s, quelli della “vecchia guardia” come me, giudicano negativamente questi approcci dicendo “una volta era meglio, allora sì che si stava bene” e osteggiano per partito preso tutto quanto c’è di nuovo.

Stiamo attraversando un’epoca che getta le radici in un passato che in molti riconoscono sempre meno positivo e site sempre più pesante da sostenere. Politica, economia, relazioni, famiglia, scuola… tutte realtà in crisi che ci palesano la necessità di trovare modalità e approcci evolutivi.

I giovani sono il nostro futuro e la scuola deve essere la “palestra” dove si “allenano” a crearlo.

Anni fa ho iniziato a interrogarmi su cosa fare per facilitare questo processo, scegliendo, quindi, di dedicarmi, assieme a numerosi colleghi ed amici, alla co-creazione di attività ed eventi che aiutino a traghettare in questo cambiamento i “non più adolescenti” e a gettare le basi del futuro nel presente, alle nuove generazioni.

Grazie alla mia famiglia d’origine, alle esperienze della maternità e della genitorialità, al mio passato lavorativo creativo, ho acquisito interessanti competenze nel campo della didattica e della formazione professionale, competenze che metto con gioia al servizio di questo Presente attraverso le attività dell’Associazione Centro Olos.

 

Formazione, didattica, relazioni, lavoro…come sarà la scuola del futuro? Cosa il passato ci lascia di utile? Quali strumenti, atteggiamenti, comportamenti è necessario attuare subito per aiutare i giovani ad affrontare un futuro sostenibile e sano?

Oramai è evidente a tutti che i giovani di oggi non sono come i giovani di una volta: nascono già maturi con una matrice energetica evoluta rispetto alle precedenti generazioni; crescono volentieri assieme agli adulti se sono da loro compresi e accettati come loro pari; manifestano un potenziale straordinario se liberati da alcuni condizionamenti del passato; hanno un profondo (spesso incompreso) senso di giustizia; se gliene viene offerta la possibilità sono aperti alla sperimentazione diventando creativi e innovativi…

Con utenti simili, mi sono chiesta, che utilità ha fare tanto studio teorico, dare valutazioni di profitto, utilizzare modelli didattici lineari – dove per arrivare da A a D devi passare per B e C – come è stato fatto finora? Che senso hanno, nel 2016 modelli didattici vecchi di 50 anni? Perchè siamo attenti all’ultimo modello di telefono, di automobile e non siamo, nello stesso modo, attenti alla formazione e alle esperienze scolastiche dei nostri figli?

 

Diversi studi, oramai, rivelano essere utile per agevolare lo sviluppo della personalità e la capacità di autocoscienza, imparare dall’esperienza pratica e personale, liberi dai giudizi e dalle costrizioni di dover apprendere secondo un ordine prestabilito, affidandosi con fiducia alla fiducia…

 

Questa è l’esperienza formativa offerta da Centro Olos: un percorso di studio che è, prima di tutto, un percorso di Crescita Personale.

Una scuola dove si Vive l’esperienza in laboratori attraverso la pratica diretta, con ridotta, selezionata teoria e dove tutte le esperienze, anche se effettuate in un’altra realtà – di scuola o di lavoro – vengono riconosciute.

Una formazione libera da giudizi, dove lo studente vede rispettate la sua individualità e la sua necessità di adattamento al presente; dove può sostenere il prossimo e trovare sostegno nei momenti di difficoltà.

Una didattica di modello circolare, che consente al praticante di iniziare la formazione in qualsiasi momento, partendo dall’esperienza che sente più idonea alle sue esigenze; un ciclo continuo, a beneficio di un infinito miglioramento personale (e conseguentemente professionale), che prosegue anche a studi conclusi.

Studi che rilasciano attestazioni valide a norma di legge seguendo parametri formativi che coniugano il rispetto dello studente e la qualità della formazione impartita.

Diplomi e attestati che abilitano professionisti – Tecnici, Operatori e Counselor olistici – in grado di operare già durante la formazione, mettendosi al servizio del prossimo e incrementando il livello evolutivo e culturale sul piano sociale, seguendo il principio di “coscienza globale” alla base della visione olistica.

 

Così, per noi di Centro Olos, è la scuola del futuro, cooperando insieme, senza distinzione di età, provenienza, razza, cultura, religione, garantendo una visione non settaria e non integralista, ma realmente aperta alle infinite vie di ricerca che esistono su questo meraviglioso pianeta, chiamato Terra.

 

_______________________________________________________________________

Info sulla formazione Centro Olos qui oppure contattaci al 334.9161.209

 

 

2017 © | Centro Olos A.p.s. Associazione di Promozione Sociale per la Diffusione delle Discipline Olistiche C.F. 91073170937. Le attività di Centro Olos sono riservate ai soci. Sito web realizzato da Netcraft Studio.